Complimenti ai primi nove ticinesi che hanno superato l'esame professionale federale di custode di immobili

Sabato 31 ottobre 2009 si è svolta presso la sede dell’OCST in via Balestra 19 a Lugano la cerimonia di consegna degli attestati di frequenza ai partecipanti della prima edizione del corso biennale per custode d’immobile.

custodi diplomatiErano presenti i nove partecipanti, con le loro famiglie, che hanno superato l’esame federale per l’ottenimento dell’Attestato professionale federale (APF), svoltosi a Zurigo all’inizio di ottobre.

La cerimonia si è svolta in un clima di amicizia e di soddisfazione. “Non è evidente riprendere a studiare dopo molti anni…” hanno confermato tutti. Questo è tanto più vero per un corso complesso come quello che hanno dovuto affrontare: 10 materie (manutenzione d’immobile, tecniche di pulizia, riscaldamento, areazione e clima, installazioni idrauliche, installazioni elettriche, protezione ambientale, giardinaggio, gestione aziendale e amministrazione, comunicazione) teoriche e pratiche.

Proprio l’alto numero di ore di pratica è il segreto del successo della formazione organizzata da ENAIP Svizzera e dal Centro di formazione professionale dell’OCST (CFP), che ha permesso, già per la prima edizione, di avere un tasso di promozione dei candidati di oltre il 70 per cento, come ha confermato Daniele Favaro, membro della Commissione d’esame e responsabile degli esami per la Svizzera italiana.

I contenuti delle materie previste dal programma del corso sono sostanzialmente costruiti sulla base delle disposizioni del Regolamento d’esame e della Commissione d'esame. A questo materiale è stato aggiunto solo il modulo di comunicazione, la cui importanza è stata riconosciuta sia dagli organizzatori che dai partecipanti al corso. “È ritenuto sempre più rilevante, ha infatti confermato Paolo Vendola, direttore di ENAIP, il ruolo del custode d’immobili come pacificatore delle liti fra coinquilini”. La formazione è dunque completa e complessa “ma, ha ricordato Francesca Iannella, coordinatrice e responsabile del progetto, il custode non è una figura generalista che si va a sostituire ai professionisti, in realtà si occupa di coordinare i loro interventi, identificando e valutando di volta in volta i problemi, i danni e gli interventi necessari”.

“È stata un’iniziativa formativa che ha richiesto un grosso impegno sia da parte di noi organizzatori che da parte degli studenti”, hanno confermato Paolo Vendola e Francesca Iannella , che si sono occupati, insieme a Giuseppe Rauseo, responsabile del CFP dell’OCST, della progettazione e della realizzazione del primo corso per custode d’immobile in Ticino. “Non è stato semplice superare le difficoltà iniziali soprattutto nel reperire formatori qualificati e spazi attrezzati per la parte pratica, come pure qualche scetticismo da parte di alcune associazioni dei datori di lavoro, ma sapevamo di rispondere a un bisogno concreto di professionalizzazione in questo settore”. Questo tipo di formazione e l’esame per l’ottenimento dell’Attestato professionale federale sono infatti presenti nella Svizzera tedesca da oltre vent’anni e introdotti nella Svizzera francese da otto anni. Quest’anno è stata la prima sessione d’esame a tenersi anche in Italiano. “Si tratta anche di una vittoria dell’italianità”, ha detto Francesca Iannella. Alla cerimonia erano presenti anche due rappresentanti della Divisione della formazione professionale (DFP), Romano Rossi, del servizio formazione continua della DFP e Massimo Ghezzi, ispettore dei corsi interaziendali, nonché alcuni formatori coinvolti nel progetto, tra cui il presidente di ENAIP Svizzera, Franco Plutino.

È in fase di svolgimento la seconda edizione del corso e si sta preparando la terza edizione, proprio per il crescente interesse per il percorso formativo e le numerose iscrizioni.

“Alcuni dei neodiplomati custodi hanno peraltro frequentato un corso per formatori di apprendisti presso il Centro di formazione per formatori della DFP – ha precisato ancora Rauseo – che permetterà loro di formare sul posto di lavoro gli apprendisti del settore”.

Hanno superato l’esame professionale federale di Custode:

Bogana Roberto di Cresciano

Castronovo Francesco di Cadempino

Della Mano Gianluca di Lugano

Falletta Raffaele di Cadempino

Fuoti Giuseppe di Pregassona

Mangiaracina Mario di Lugano

Marcionetti Mauro di Bellinzona

Melicchio Nicola di Chiasso

Zonca Massimo di Castel San Pietro