Saper rimettersi in gioco

logo rubricaSono una ragazza che ama la vita incondizionatamente, ho 42 anni e ho cercato di vivere sempre accompagnando ogni mio passo con il sorriso e la positività.

Quando avevo 27 anni ho scoperto di avere un cavernoma in testa, ho avuto un`intervento cerebrale presso l`ospedale universitario di Zurigo, mi avevano dato il 20% di riuscita dell`intervento, invece é andata benissimo, ovvio ho dovuto affrontare dei momenti difficili e un po' duri, ma oggi sono qui a raccontare tutto questo.

A distanza di anni si sono ripresentate queste crisi di forte mal di testa, ma dopo diversi tentativi con i dottori siamo riusciti a trovare la cura farmacologica giusta.

Oggi mi ritrovo però a non poter svolgere la mia tanto amata professione di Chef de rang - Barista.

Per questo motivo, dopo mesi, ferma dal lavoro, ho conosciuto il mio consulente dell`ufficio AI di Bellinzona, che mi ha consigliato di seguire il percorso del Progetto Mosaico, non sapevo di cosa si trattasse, ma la mia voglia di rimettermi in gioco era troppo grande, per cui ho accettato senza indugio.

Così il 28 ottobre 2014 ho conosciuto la consulente del Progetto Mosaico che mi ha spiegato nei dettagli in cosa questo consisteva.

Già da subito ne ero entusiasta e man mano che andavano avanti gli incontri mi rendevo conto di quanto é utile questo progetto.

Ho potuto analizzare la mia vita lavorativa e professionale, seguita dalla mia consulente e sono emerse delle cose che spiccano sul carattere, così ho capito quanto é importante conoscersi a fondo e perché no, migliorare alcuni punti di noi stessi.

Oggi mi sento di dire grazie al Progetto Mosaico, alla mia consulente e al consulente dellAI, in quanto sto frequentando un corso presso unagenzia formativa di Lugano per diventare estetista, un sogno che ho sempre avuto da giovane ma che per ovvi motivi, ho dovuto accantonare.

So che mi mancherà la mia precedente professione, perché l`ho sempre svolta con amore, ma sono anche entusiasta di poter intraprendere questa nuova, vedendo così il mio sogno che si realizza.

Per terminare che dire? Grazie a queste persone e alla concretezza del Progetto Mosaico io ho una rinascita professionale.

M.G.P.